Colpo grosso per la “DCS Liburnus Project” trasporto via mare della maxi-fresa TBM

I giganteschi pezzi sbarcheranno il 10 agosto al terminal Docks Etruschi provenienti da Anversa – L’alta professionalità della società labronica del gruppo Del Corona & Scardigli nel project cargo – Gli impegni in corso dall’Algeria agli Usa

Alessio Bianchi

LIVORNO – E’ stata affidata alla DCS Liburnus Project l’organizzazione del trasporto dei mezzi e delle attrezzature pesanti necessarie alla realizzazione di una delle più grandi opere infrastrutturali italiane attualmente in costruzione (valore di 1,5 miliardi di euro): il passante ferroviario di Firenze.
A parlarcene, giustamente orgoglioso, è Alessio Bianchi, amministratore delegato della società specializzata da sempre in quella branca del project cargo legata ai general contractors, ovvero alle grandi realtà imprenditoriali che realizzano infrastrutture civili in zone spesso disagiate, con difficoltà dei trasporti, sia per le dimensioni e le tipologie delle merci che, talora, per la difficile viabilità.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*