Fermata un’altra nave sub-standard (safety)

Batte bandiera del Congo e doveva imbarcare marmo ed automobili – Le tante irregolarità riscontrate

CARRARA – Continua l’azione della Guardia Costiera di Marina di Carrara sul fronte della sicurezza della navigazione ed in particolare delle navi c.d. sub-standard.
A due settimane dell’espulsione da tutti i porti dell’Unione Europea del mercantile Georgiana H battente bandiera Togo, un’altra nave non rispondente ai requisiti minimi di sicurezza imposti dalle Convenzioni Internazionali è stata fermata nel porto di Marina di Carrara dal personale del Nucleo Ispettivo Port State Control della Guardia Costiera apuana.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*