Confitarma rivendica in assemblea la difesa del registro internazionale

Aperta polemica con le iniziative che, “formalmente in difesa dei marittimi italiani” rischiano di produrre la fuga delle navi dalla nostra bandiera – Ripresa della flotta dopo il calo del 2015 – Il richiamo alla competitività

Emanuele Grimaldi

ROMA – Presieduta da Emanuele Grimaldi, si è tenuta la sessione privata dell’assemblea della Confederazione Italiana Armatori che ha approvato il Bilancio e la Relazione annuale sull’anno 2015.
Il presidente Grimaldi ha illustrato l’attività svolta dalla Confederazione nel 2015, coadiuvato dai presidenti delle Commissioni confederali: Nicola Coccia (Finanza e Diritto d’Impresa), Angelo D’Amato (Navigazione Oceanica), Roberto Martinoli (Navigazione a Corto raggio), Mario Mattioli (Education), Stefano Messina (Risorse umane e Relazioni industriali), nonché Massimo De Domenico (vicepresidente Gestione tecnica navi), Gianpaolo Polichetti, (vicepresidente Porti e Infrastrutture) e Andrea Garolla di Bard, Presidente del Gruppo Giovani Armatori, che hanno approfondito i temi di loro specifica competenza.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*