Trasporto merci, il conflitto salpa da Genova e La Spezia

Paolo Uggè

ROMA – “Saranno i porti di Genova e La Spezia – afferma una nota di Paolo Uggè, vicepresidente di Confcommercio/Conftrasporto – ad aprire “le danze” di una vertenza che doveva e poteva essere risolta da tempo e che invece è stata scaricata – ma questa non è una novità – sulle spalle degli operatori del trasporto”.

Le motivazioni? Certamente la lunga assenza di un governo alla guida del Paese – continua Uggè – non ha giovato; ma a leggere il documento diffuso dalle organizzazioni territoriali che hanno dato l’annuncio della fase conflittuale ci sarebbero responsabilità anche “precedenti” di chi è controparte degli operatori dell’autotrasporto e che avrebbe avuto l’onere di mantenere impegni assunti nel passato.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*