Zone logistiche semplificate Spediporto accetta la sfida

Nella foto: I relatori dell’incontro sulle ZES a palazzo San Giorgio.

GENOVA – “Non dobbiamo avere paura di nuovi modelli organizzativi, ma anzi vogliamo essere il motore propulsore del cambiamento”. Questo, in sintesi, il messaggio arrivato dal convegno organizzato a Palazzo San Giorgio, da Spediporto.

Nell’incontro, intitolato “Zone Logistiche Semplificate – ZLS Quali progetti e quali reali opportunità” si sono alternati numerosi ed autorevoli esperti tra cui, Sara Armella, avvocato fiscalista dello Studio Armella & Associati; Francesco Dian avvocato fiscalista Studio Uckmar; Maurizio D’Amico segretario generale Femoza oltre a Stefano Balleari (Comune di Genova), Luigi Attanasio (presidente CCIAA) Marco Sanguineri (AdspMLO) Francesco Maresca (consigliere Comune delegato al Porto); Massimo Sola (direttore Confindustria Genova) Alessandro Pitto (presidente Spediporto) e Roberta Oliaro (past president Spediporto).

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*