Agenda Blue Economy Summit

GENOVA – Cinque le aree tematiche affrontate in queste tre giornate in cui saranno coinvolti istituzioni, imprenditori e ospiti esteri per avviare confronti e occasioni di sviluppo internazionale per il territorio. Il ruolo di Genova nella Blue Economy e le prospettive di sviluppo del waterfront e del Porto di Genova saranno il focus della sessione inaugurale di lunedì 13 maggio, introdotta dal Sindaco e conclusa dal Presidente della Regione, che analizzerà l’iniziativa di riconversione delle aree e degli immobili del quartiere fieristico e dei padiglioni prospicienti la darsena nautica. Una trasformazione significativa che dovrà coniugare le esigenze di sviluppo di uno dei settori industriali più importanti della città, le riparazioni navali, con le prospettive del turismo nautico. Nel pomeriggio, l’attenzione si sposterà sul ruolo dell’Italia nelle dinamiche economiche e marittime del Mediterraneo, tra Europa e Cina, e sulle opportunità di sviluppo per Genova legate alle strategie della Nuova Via della Seta.

Martedì 14 maggio, a partire dalle 9, nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, si svolgerà il focus dedicato al turismo crocieristico e alle conseguenti opportunità per Genova e per la Liguria. La sessione sarà dedicata “ai numeri” di questo importante settore, in cui la Liguria si posizione prima per numero di crocieristi movimentati all’anno (oltre 3 milioni nel 2018),  e al relativo effetto sull’occupazione nel territorio. Seguirà una tavola rotonda dedicata al tema della promozione e della valorizzazione del turismo che viene dal mare. Si parlerà di strategie e di piani per trasformare i crocieristi in visitatori e per rendere Genova porto di accesso dei flussi turistici verso le località del nord-Italia.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*