Gioia Tauro riparte con le maxi-mega ship

Andrea Agostinelli

GIOIA TAURO – Si riparte, con programmi e progetti che sembrano ridare lustro a una realtà portuale negli ultimi tempi appannata.

Il commissario straordinario dell’Autorità di Gioia Tauro Andrea Agostinelli, ha incontrato nei giorni scorsi la stampa per illustrare il piano di rilancio dello scalo, in seguito all’acquisizione del terminal container MCT da parte di Terminal Investment Limited (TIL) controllata da MSC.

Inserito nelle toccate settimanali delle tratte internazionali dell’alleanza armatoriale 2M, costituita dalle due compagnie del trasporto marittimo containerizzato Maersk Line e Mediterranean Shipping Company, il porto di Gioia Tauro è l’unico porto italiano che vedrà, ogni settimana, attraccare alle proprie banchine mega portacontaneir che superano i 19 mila Teus. Si tratta di un piano di trasporti avviato a fine aprile, che ha visto giungere a Gioia Tauro la Msc Miriam dotata di una portata pari a 19.224 Teus, per proseguire settimanalmente con altre navi portacontainer dello stesso calibro.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*