Brexit Day Confetra: sulle modalità d’uscita

ROMA – Finalmente l’accordo sulla Brexit c’è, anche se aspetta per oggi la rettifica dal parlamento inglese. Nel frattempo festeggiano sterlina e borsa.

Deal, no deal: ma a pochi giorni dalla scadenza del 31 ottobre per l’uscita della Gran Bretagna dall’UE fino a ieri c’erano ancora più dubbi che certezze sulla possibilità di un accordo.

In questo clima di incertezze, il cluster della logistica si stava preparando a operare con tutti gli scenari possibili. Mercoledì scorso in via Panama 62, Roma, sede di Confetra e dalle 13 in poi presso l’Ambasciata inglese, Confetra, la Confederazione Generale dei Trasporti e della Logistica, ha tenuto insieme all’Agenzia Dogane e Monopoli e all’Ambasciata inglese il Brexit Day. È stata un’intera giornata dedicata a definire tutti i dettagli operativi che riguardano gli scambi UE-GB, soprattutto quelli che riguarderanno le ore a cavallo del cambio di definizione di quegli scambi che da intraeuropei diverranno a tutti gli effetti importazioni e esportazioni. Hanno preso parte ai lavori – direttamente e tramite collegamento streaming – i referenti del sistema associativo di tutto il territorio nazionale per una full immersion sulle informazioni anche col punto di vista delle istituzioni inglesi delle dogane, dell’agricoltura e dei trasporti.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*