RETE presentata al Propeller con il programma città-porto

Nella foto (da sx): Massimo Clemente, Maria Gloria Giani, Barbara Bonciani.

LIVORNO – Nel primo incontro del nuovo anno sociale del Club livornese è stata inaugurata la partnership fra il Propeller nazionale e l’associazione internazionale per la collaborazione fra città e porti RETE che si svilupperà nei prossimi mesi attraverso una serie di incontri tematici nelle varie sedi Propeller italiane.

Invitati dalla presidente del club Maria Gloria Giani Pollastrini hanno parlato dell’iniziativa Massimo Clemente, direttore scientifico di RETE e Barbara Bonciani, assessore con delega al porto del Comune di Livorno. Proprio in questa veste Barbara Bonciani il 3 ottobre scorso ha siglato con l’associazione RETE l’accordo per la costituzione del “nodo avanzato” di Livorno: un centro operativo permanente sperimentale formato da istituzioni e privati a favore del sistema città-porto labronico che grazie alla visibilità nazionale ed internazionale offerta ha l’ambizione di diventare un esempio anche fuori dai confini locali e nazionali. Vogliamo creare – ha detto Barbara Bonciani – un sistema città-porto in grado di affrontare le sfide future che riguardano l’aumento di competitività con la realizzazione in tempi brevi delle infrastrutture necessarie ed il miglioramento della coesione sociale attraverso una visione comune degli obiettivi.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*