Piombino, in 14 in gara

Nella foto (da sx): L’architetto Muccetti, il dottor Capuano, il presidente Corsini e il segretario generale Provinciali.

PIOMBINO – Il tema è il progetto di allocazione delle nuove aree del porto. Tante aree, quasi uno sproposito oggi per quello che un tempo era principalmente la porta turistica dell’Elba. Tante aree, create dalla (fallita) operazione di demolizione del relitto della Costa Concordia naufragata al Giglio: e ancora oggi, purtroppo, condizionate da una strettoia stradale, vero e proprio muro dalla superstrada costiera al porto, che specie d’estate costringe auto e camion e drammatiche, estenuanti file anche più di due ore. Mali risolvibili, mali per la cui soluzione si discute da anni. E intanto, ci sono le nuove aree pubbliche da allocare, e le richieste delle imprese interessate.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*