Politica ed economia, confronto con la logistica

MILANO – C’è una domanda a cui può dar risposta solo il confronto tra mondo produttivo, mondo politico-amministrativo e mondo logistico e dei trasporti. Ma la politica e l’economia italiana capiscono la logistica e le sue evoluzioni? Sarà infatti questo il tema conduttore della quarta edizione di Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry a Milano il 30 e 31 gennaio.

La logistica – sottolinea una nota degli organizzatori – è un tassello centrale per lo sviluppo economico e sociale, e quindi politico, di un Paese e per il suo posizionamento competitivo. Una certa ideologia della globalizzazione ha sviluppato a partire dagli anni ’90 una narrazione in cui le connessioni logistiche trasportano flussi di merci e di persone in un mondo piatto, privo di ostacoli e di attrito, guidati dalla neutrale convenienza economica. Ammesso che lo storytelling abbia mai avuto un collegamento con la realtà, ci troviamo oggi e da qualche anno in un mondo dove il “ritorno dei confini” e la diffusione delle tecnologie “disruptive”, lo ha messo definitivamente in crisi.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*