Ancora pescherecci in zone di mare tutelate

Nella foto: La sala operativa della Capitaneria di Porto di Livorno – immagine di repertorio.

LIVORNO – La Guardia Costiera di Livorno ha sorpreso un peschereccio della marineria di Porto Santo Stefano all’interno delle acque protette dell’isola di Giannutri dove la pesca a strascico è vietata perché zona destinata al ripopolamento delle specie ittiche. I militari della sala operativa, attraverso i sistemi satellitari di monitoraggio e di tracciamento automatico del traffico navale in dotazione, hanno notato l’imbarcazione in navigazione a bassa velocità nella cosiddetta zona 2 dell’isola, che i pescherecci a strascico possono attraversare purché a velocità non inferiore a 7 nodi. Il comandante del peschereccio è stato sanzionato con una multa di duemila euro.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*