Da Vado Ligure sul Nord America

Nella foto: Il terminal.

VADO LIGURE – Al via il nuovo servizio settimanale EMA (East Mediterranean America) che collega il nuovo Container Terminal di Vado Gateway, tra i più tecnologicamente avanzati del Mediterraneo, con i porti di New York, Norfolk e Savannah.

Presso la banchina del terminal deep-sea vadese ha fatto scalo la MV Seaspan Chiba, prima di quattro portacontainer circa 4.500 TEUs impiegate nel collegamento che scalerà settimanalmente Vado Gateway, gestito dalle compagnie marittime Cosco Shipping Line, O.N.E. (Ocean Network Express) e O.O.C.L. (Orient Overseas Container Line).

La nave, partita dal porto di Iskenderun, è giunta a Vado Gateway dopo gli scali in Turchia e al Pireo e prosegue il proprio viaggio verso i porti della costa atlantica americana.

«L’arrivo del servizio EMA è un ulteriore passaggio fondamentale nel percorso di crescita di Vado Gateway e ne testimonia il ruolo strategico nella geografia portuale del Mediterraneo» ha dichiarato Paolo Cornetto – amministratore delegato Vado Gateway. Quello statunitense – ha proseguito Cornetto – è un mercato strategico per il nostro Paese e poter avere un collegamento diretto da Vado Ligure è di grande importanza per i nostri piani di sviluppo. Siamo grati a Cosco Shipping Line, O.N.E. e O.O.C.L. per la fiducia che ci hanno accordato».

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*