La cura del ferro a Livorno

Luciano Guerrieri

LIVORNO – Cresce sensibilmente il traffico ferroviario nel porto di Livorno e nel suo comprensorio. Il primo semestre dell’anno – riferisce l’AdSP – si è chiuso con un aumento del 56,2% del numero complessivo dei treni terminalizzati, per un totale di 1368 treni e 21.975 carri (+39,3% sullo stesso periodo dell’anno precedente). Nel comprensorio sono 1682 i treni arrivati e partiti (+48,3%) e 26.340 i carri inoltrati (+31,4%).

I primi dati sull’attività di manovra ferroviaria nel porto preparati dal Servizio Studi e Statistiche dell’AdSP MTS mettono in evidenza – dice ancora la nota – lo stato di buona salute dello scalo labronico e definiscono meglio di ogni altra cifra le prospettive di sviluppo intermodale del Sistema.

Se da una parte l’AdSP sta premendo l’acceleratore in direzione della realizzazione della Darsena Europa, dall’altra non trascura – afferma palazzo Rosciano – l’importanza strategica dei collegamenti a terra.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*