ART attiva la piattaforma «ConciliaWeb»

ROMA – A partire da lunedì scorso è, operativa, attraverso il sito internet dell’Autorità, la piattaforma «ConciliaWeb», lo strumento telematico adottato da ART per la risoluzione non giurisdizionale delle controversie (c.d. ADR – Alternative Dispute Resolution) tra utenti e operatori economici dei servizi di trasporto.

La piattaforma «ConciliaWeb» – scrive ART – consente di risolvere, tramite la conciliazione, le controversie tra utenti e operatori economici, permettendo un abbattimento dei tempi e dei costi dei contenziosi.

La disciplina delle procedure ADR adottata da ART prevede, infatti, che, prima di rivolgersi al giudice, occorrerà tentare la conciliazione dinanzi al “Servizio Conciliazioni” ART, oppure, in alternativa, alle Camere di Commercio aderenti alla Convenzione ART-Unioncamere, o ad altro organismo ADR ai sensi del Codice del consumo.

La competenza dell’Autorità per la risoluzione non giurisdizionale delle controversie tra utenti e soggetti economici che gestiscono reti, infrastrutture e servizi di trasporto, si estende anche ai servizi di trasporto aereo passeggeri, ferme restando, a legislazione vigente, le funzioni sanzionatori esercitate dall’ENAC. Per i settori del trasporto ferroviario, con autobus e marittimo, resta ferma la possibilità di presentare reclami di seconda istanza all’Autorità, ai fini dell’esercizio dei suoi poteri sanzionatori per le violazioni da parte dei vettori ai Regolamenti comunitari in materia di tutela dei diritti degli utenti.

È in pieno svolgimento, infine, l’accreditamento alla piattaforma «ConciliaWeb» da parte degli operatori economici del settore e delle associazioni dei consumatori. Tale processo contribuirà a rendere ancora più veloce ed efficace l’utilizzo di «ConciliaWeb» da parte degli utenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*