Tecnomar, rivoluzione in 42 metri

Nel disegno: La sagoma.

MARINA DI CARRARA – Hanno scritto che ha un design unico e innovativo, che sfida le convenzioni. Ma in realtà ha qualcosa ancora di più: è la rivoluzione nel campo dello yachting di altissima gamma. E se qualcuno sostiene che si tratta di un’esercitazione e estetica che alla prova del mare potrebbe creare problemi, è pur sempre qualcosa che sembra destinato a lasciare traccia.

“This is it”, 43,5 metri di Tecnomar, marchio di The Italian Sea Group, entra così, con un bel seguito di commenti, nel panorama dei catamarani a motore. E in modo dirompente. È stato presentato in anteprima assoluta al Monaco Yacht Show 2023 dal gruppo guidato da Giovanni Costantino, che per l’occasione ha sfoderato un poker di imbarcazioni d’eccezione (gli Admiral Kenshõ e Silver Star e Art Explorer, primo catamarano Perini), “This is it”ha obbligato tutti – scrive PressMare che gli ha dedicato un lungo articolo – a rivedere i parametri estetici classici e a guardare il mondo della nautica con occhi nuovi.

È un progetto, in sostanza, in cui spiccano oltre 600 metri quadrati di imponenti vetrate e con un layout definito da asimmetrie inedite. Costruito con scafo in alluminio, “This is it” ha una velocità massima di 19 nodi, una velocità di crociera di 17 nodi e un’autonomia di 3.500 miglia nautiche a 10 nodi. Da vedere gli interni, che hanno una luminosità unica e arredi all’italiana, con abbondanza di legni lavorati, pelle e altissimo artigianato di lusso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*