La Cina fa shopping tra i cantieri nautici

Il mercato degli yachts cresce in modo esponenziale e già si costruiscono i primi “marina” moderni – Le prospettive per gli accessoristi

Dalla professoressa Dionisia Cazzaniga Francesetti dell’Università di Pisa riceviamo.

PISA – Pochi giorni fa sui giornali italiani veniva ricordato che il gruppo laziale InRizzardi ha visto l’offerta da parte dei cinesi di rilevare il 51% dell’impresa. InRizzardi controlla i marchi Italcraft, Posillipo, Rizzardi, Bat, Diano, Parisi: tutti molto noti.

Intanto la cinese Nauticstar si è aggiudicata la Cantieri navali Lavagna per 13 milioni e il marchio Admiral.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*