Mare e pittura il Gruppo Labronico tra due guerre

Nella foto: (da sinistra) Gianni Schiavon, Gianfranco Magonzi, Carlo Venturini, Mario Tredici e Vincenzo Farinella.

LIVORNO – I 90 anni di fondazione del Gruppo Labronico – la gloriosa associazione di artisti ed appassionati di arte che negli anni Venti contribuì a diffondere in Italia la scuola figurativa livornese di Giovanni Fattori – sono celebrati in questi giorni con una mostra intitolata “L’eredità di Fattori e Puccini – Il Gruppo Labronico tra le due guerre” al Museo Civico G. Fattori.

L’evento culturale, curato dal professor Vincenzo Farinella e dal dottor Gianni Schiavon, è realizzato dal Comune di Livorno, dalla Fondazione Cassa Risparmi di Livorno e dal Gruppo Labronico sotto il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Livorno, dell’Accademia Navale di Livorno con il contributo della Camera di Commercio e dell’Associazione “Amici dei Musei e dei Monumenti Livornesi” e rimarrà visitabile fino al prossimo 3 luglio.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*