Il Gruppo Onorato supportaGenova base del turismo

Alessandro Onorato

GENOVA – Genova, città aperta. All’insegna di questo slogan il Comune di Genova e la Regione Liguria in partnership con il Gruppo Onorato Armatori presentano una capillare operazione di marketing territoriale finalizzata ad azzerare definitivamente la fake news di una città isolata dopo il crollo del Ponte Morandi e affermare invece, proprio sulla base di una collaborazione virtuosa fra pubblico e privato, l’immagine di una Genova e di una Regione  che registrano incrementi record nel mercato turistico, anche sulla base di una strategia condivisa di destagionalizzazione e di valorizzazione del territorio.

Grazie al grande lavoro delle istituzioni che hanno creato gli anticorpi, anche rispetto a un virus informativo che dipingeva la città come totalmente isolata e irraggiungibile, nonché a un intervento rapido e puntuale sul nodo della viabilità, Genova è riuscita a invertire il trend e con un’operazione, che rappresenta forse un unicum anche a livello mondiale, a ripresentarsi come soggetto attivo sul mercato turistico.

A questo ha contribuito e sta contribuendo in modo determinante il lavoro, ma prima di tutto la fiducia – sottolinea la nota ufficiale dell’armamento Onorato – che il nostro gruppo ha riposto nelle capacità e nella volontà della città, dei suoi abitanti e delle istituzioni. Proprio il gruppo Onorato si è reso disponibile facendosi parte diligente per sensibilizzare tutti gli agenti di viaggio suoi partner nei mercati di riferimento su Genova – Lombardia, Piemonte, Francia, Svizzera, Austria e Germania – lanciando un messaggio inequivocabile “Genova città aperta”.

E oggi questa azione trova conferma in modo clamoroso attraverso un’iniziativa di “chiamata alle armi” che il gruppo ha lanciato a Genova, ospitando a bordo i rappresentanti di alcuni fra i più importanti tour operator e agenti di viaggio del nord Italia e dei paesi europei che idealmente gravitano su Genova.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*