A Brindisi nuova concessione ai Cantieri Riuniti Mediterraneo

BRINDISI – Il comitato di gestione dell’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Meridionale, nel corso della recente seduta del 30 ottobre, si è favorevolmente espresso all’unanimità sulla possibilità di rilasciare titolo di legittimazione per l’utilizzo di mq 34.460 di aree demaniali marittime nel porto di Brindisi a favore del Consorzio Cantieri Riuniti del Mediterraneo, apprezzando positivamente il piano industriale dallo stesso presentato, la solidità finanziaria, il portafoglio clienti delle imprese aderenti al Consorzio stesso (Operazione srl, S&Y srl e Marine Management & Supplies srl, tutte di Napoli), le prospettive di rilancio produttivo e dell’occupazione. È stato anche stato valutato con soddisfazione l’impegno alla immediata assunzione di 19 lavoratori già alle dipendenze dei precedenti concessionari. A seguito di una lunga serie di incontri, si è configurata una soluzione efficace alla precedente realtà pesantemente negativa, attraverso l’intervento del nuovo operatore della cantieristica, il Consorzio su indicato che si è proposto per la gestione delle aree demaniali con un piano industriale di significativa rilevanza, e che, in particolare, ha assunto l’impegno di corrispondere all’Ente portuale tutti i canoni non versati dalle società già concessionarie, nonché di assumere tutto il personale già alle loro dipendenze, per un totale di 19 persone.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*