Toscana Aeroporti: “Sconcerto sulla Regione”

FIRENZE – Il presidente di Toscana Aeroporti Spa, a nome della Società di gestione aeroportuale, in una sua nota “ha appreso con sconcerto la presa di posizione in merito alla “Censura dell’amministratore delegato Roberto Naldi” votata dal Consiglio Regionale della Toscana”.

È l’incipit di una lunga e amareggiata nota con cui si ribatte alla “censura”, che arriva dopo un pesante scambio di epiteti con due consiglieri, uno regionale e uno comunale di Pisa e alcuni post contro Naldi. (“Sacco di merda, “sguardo da mafioso”, “gestione poco trasparente di fondi pubblici” etc).

“Toscana Aeroporti – continua la nota – pur avendo da sempre sostenuto la legittima critica politica e la garanzia dell’insindacabilità dei consiglieri regionali così come previsto dalla legge, si sarebbe però aspettata le scuse nei confronti dell’amministratore delegato per i post che hanno scatenato commenti di una violenza verbale per cui il GIP stesso ha rilevato rilevanza penale”. 

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*