Tankoa vende un altro 52 metri

GENOVA – Il cantiere navale genovese Tankoa, presieduto dall’ex ad della Benetti Vincenzo Poerio, ha siglato un nuovo contratto per un megayacht di 52 metri. Il progetto, totalmente custom, è sviluppato su una nuova piattaforma e basato sulle precise richieste dei suoi armatori canadesi, introdotti da Albert McIlroy di Optimusnavis che seguirà la costruzione come owners representative.

Questo nuovo yacht – riferisce Daily Nautica – è stato progettato in collaborazione con un partner prestigioso come lo studio Vitruvius Yachts Ltd guidato dal designer Philippe Briand, che si è occupato sia del design degli esterni che dell’architettura navale, mentre gli interni sono firmati dallo studio FM Architettura di Ancona. Nonostante i suoi 52 metri di lunghezza, lo yacht rimane sotto le 500 GT e si caratterizza per un notevole sviluppo degli spazi interni, finemente decorati e studiati fino al più piccolo dettaglio.

“Il progetto – spiega Claudio Corvino, sales manager di Tankoa – è stato sviluppato nell’arco di oltre un anno ed una volta scelto Tankoa come cantiere, è stato un piacere collaborare con gli armatori per definire gli ultimi dettagli di quella che sarà sicuramente una collaborazione proficua, piacevole e vincente“.

Durante la progettazione si è prestata molta attenzione sia allo sviluppo della carena che al contenimento dei pesi, in modo da ottenere uno yacht estremamente efficiente e dai consumi ridotti. Quest’ultimo aspetto è ulteriormente enfatizzato dalla propulsione ibrida di questo nuovo yacht Tankoa, completa di batterie e sviluppata insieme a Siemens.

Tankoa si conferma ancora una volta – conclude la nota – come meta prescelta per chi intende costruire uno yacht full custom, anche entro le 500GT. Il Vitruvius Yachts 52 sarà costruito interamente in alluminio e verrà consegnato nella primavera del 2025. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*