La lana anti-inquinamenti

Sperimentate barriere ecologiche che bloccano olio e petrolio – Presto anche a San Francisco nella baia del porto

CAGLIARI – E’ un brevetto serio, omologato di recente dal ministero dell’Ambiente e presentato anche dal serissimo quotidiano di Confindustria, con il significativo titolo: “Una barriera di lana cura il mare dagli oli”. Eppure sembra fantascienza, o uno scherzo da pesce d’aprile. Invece no: la lana delle pecore sarde potrà contribuire in modo determinante a salvare il mare dagli inquinamenti. La bella immagine del mitico Milo Manara qui sopra, con la sirena moribonda per un mare di petrolio, potrebbe evocare un pericolo scongiurato dal brevetto del dipartimento d’ingegneria sanitaria dell’università di Cagliari.
Alcuni elementi sperimentali del brevetto, che consiste nelle “Barriere Geolana Salvamare & Salvacqua” sono all’opera nel porto di Dorgali, vicino all’acquario di Cala Gonone e in una darsena della Lega Navale di Cagliari.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*