L’onorevole Nesci a Gioia Tauro

Nella foto (da sx): Dalila Nesci e Andrea Agostinelli.

GIOIA TAURO – Il sottosegretario per il Sud e la Coesione territoriale onorevole Dalila Nesci ha fatto visita all’Autorità Portuale di Gioia Tauro. Accolta dal commissario straordinario dell’Ente, Andrea Agostinelli – recentemente designato a diventarne presidente, l’onorevole Nesci “ha potuto toccare con mano i recenti traguardi dello scalo calabrese e fare il punto sullo stato dell’arte della Zona Economica Speciale della Calabria”.

Per presentare l’infrastruttura portuale, il commissario Agostinelli ha tenuto una riunione operativa alla quale hanno partecipato, il commissario straordinario del Governo per la ZES Calabria, Rosanna Nisticò, il commissario straordinario del Consorzio regionale per lo sviluppo delle attività produttive, Renato Bellofiore, Francesco De Bonis dell’Automar Logistics srl, Antonio Orfanò della MedCenter Container, Fabrizio Criscuolo, rappresentante della Regione Calabria nel Comitato d’indirizzo della ZES Calabria. Partendo dai dati sui traffici movimentati nel 2020, che hanno registrato una crescita del 26,6% rispetto al 2019, Agostinelli ha posto l’attenzione sull’infrastrutturazione dello scalo. Dotato di fondali di profondità pari a 18 metri, mantenuti constanti grazie ad un programma di livellamento triennale, a Gioia Tauro è possibile ricevere e lavorare, contemporaneamente, 3 ultra large portacontainer. Non a caso, ogni settimana, alle sue banchine attraccano portaconteiner di capacità superiore ai 23 mila TEUs.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*