“Porto 2000”, assemblea con qualche tensione

Probabile il rinvio della gara di privatizzazione mentre si discute sulle deleghe al presidente – Asti rimane solo per la parte immobiliare

LIVORNO – Che sia la gallina dalle uova d’oro del porto labronico non c’è alcun dubbio: malgrado la drammatica carenza di accosti per le crociere, malgrado i troppi dubbi sulla disponibilità degli stessi anche per questa ormai iniziata stagione delle grandi navi, la “Porto 2000” che gestisce appunto crociere e traghetti presenterà nei prossimi giorni un consuntivo con utili superiori a 2 milioni di euro. Una manna che ricade sui due soci, l’Autorità Portuale (73% circa) e la Camera di Commercio (27% circa): e che dovrà essere gestita nei prossimi tempi, almeno fino alla privatizzazione che il ministero chiede da tempo, dal nuovo consiglio presieduto da Roberto Piccini.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*