Piombino, tutto sul Web

Progressiva sparizione del cartaceo dalle pratiche delle agenzie – Un database per conoscere la situazione del porto in “real time”

Luciano Guerrieri

PIOMBINO – L’informatica diventa un “must” nelle procedure amministrative in uso sul porto di Piombino, e nei porti minori del “sistema”, cioè Portoferraio e Rio Marina.

Con un protocollo d’intesa presentato sabato scorso dal presidente dell’Autorità Portuale Luciano Guerrieri e dal suo direttore generale Paola Mancuso, si è dato l’avvio a un progetto che punta a ridurre drasticamente le pratiche cartacee, coordinando sia il settore della sicurezza delle attività portuali, sia monitorando anche preventivamente le attività sugli scali interessati, sia infine mettendo a disposizione degli utenti in tempo reale un “database” informatico con la rappresentazione grafica istante per istante delle banchine, delle navi, dei movimenti delle merci e dell’attività dei mezzi.

Significativo il fatto che i collegamenti informativi operano tra l’Autorità Portuale e le istituzioni più direttamente presenti sul porto: Guardia Costiera, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia di Stato, azienda USL 6.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*