Sicurezza ambientale task force all’Elba

Complessa esercitazione sulla simulazione di un maxi-sversamento in mare di nafta

Silvia Velo

ROMA – Sicurezza ambientale marina: si è svolta il 16 e 17 settembre l’esercitazione condotta da Italia, Francia e Monaco simulando un incidente navale, tra una petroliera ed una portacontainer, con sversamenti a mare di circa 80mila metri cubi di olio combustibile, e l’immediato intervento di una task force internazionale antinquinamento.
L’esercitazione, alla presenza del sottosegretario all’Ambiente, Silvia Velo, si è svolta nelle acque territoriali italiane, a circa 6 miglia a nord dell’Isola d’Elba, zona ecologicamente sensibile (Santuario Pelagos/Arcipelago toscano), a forte traffico marittimo, in un contesto realistico per cui i mezzi aeronavali coinvolti sono stati chiamati ad operare, senza preavviso, direttamente dai rispettivi porti di assegnazione.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*