Nelle grandi compagnie dei containers tanti nuovi ordini per le unità giganti

La media delle navi in costruzione supera per tutte i 10 mila teu di portata, con in vetta quelle per Maersk (14 mila teu) – Anche i cinesi puntano a dimensioni maggiori – Le problematiche per i porti

— clicca per ingrandire —

LONDRA – Nella periodica classifica delle prime venti compagnie dei containers al mondo – pubblicata a selezione della altrettanto ciclica classifica delle prime cento – Alphaliner conferma al primo posto la danese APM-Maersk, tallonata da Mediterranean Shipping Company (Msc) e con al terzo posto la francese Cma-Cgm.
Come si vede dalla tabella di Alphaliner, la quarta posizione è al momento tenuta dalla tedesca Hapag-Lloyd, tallonata da vicino dalla taiwanese Evergreen in quinta posizione. Seguono le altre, più o meno scaglionate, fino alla ventesima posizione tenuta dalla cinese Wan Hai, di cui però non sono registrati gli ordini di nuove costruzioni (come peraltro per la 19° in classifica, l’israeliana Zim).
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*