Via al “quasi” referendum sulla piattaforma Europa

E’ la prima applicazione della legge voluta da Firenze sulle grandi infrastrutture – Chi paga e chi controlla – I tempi del protocollo

Sophie Guillain

LIVORNO – Qualcuno ancora non l’ha capito bene: eppure la consultazione pubblica su “sviluppo e riqualificazione del porto di Livorno” che si svilupperà tra aprile e maggio in Fortezza Vecchia, rientra nella legge regionale che ha creato una apposita “Autorità per la garanzia e la promozione della partecipazione.” Il porto e i suoi attuali progetti di sviluppo – piattaforma Europa, ma anche stazione marittima della Porto 2000, riqualificazione dell’ex silos, aree del waterfront con le idee di completare il circuito d’acqua intorno alla Fortezza, eccetera – sono il primo tema che viene affrontato dalla suddetta Autorità.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*