Negri apre ai Fondi d’investimento e così punta alla Piattaforma Europa

Secondo l’imprenditore genovese, è oggi importante disporre di grandi capitali privati freschi per affrontare la nuova concorrenza internazionale – Le ricadute sul Terminal Darsena Toscana

Luigi Negri

GENOVA – Che siano tempi da grandi manovre sui porti, non solo italiani, era noto. E che gli assetti della logistica marittima nazionale siano destinati a cambiare, con investimenti sempre maggiori di capitale privato, è altrettanto evidente. Del resto gli stessi armatori hanno indicato la strada, ricorrendo a mergers, scambi di stiva, accordi commerciali. Piccolo era bello, ora non più. E qualcuno, per non essere riuscito a diventar più grande, ci ha rimesso le penne. E’ notorio.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*