L’Albania guarda all’Italia per la riforma portuale

Stretta di mano tra il presidente Patroni Griffi e Adrian Haskaj (a sx).

BARI – Nella sede dell’Autorità portuale di sistema si è svolto nei giorni scorsi un incontro tra Ugo Patroni Griffi, presidente dell’AdSP MAM, Mario Mega, direttore del Dipartimento Sviluppo e Innovazione Tecnologica dell’Ente portuale; Adrian Haskaj, console generale della Repubblica di Albania a Bari; Artjan Qirici, nuovo direttore dell’Autorità Portuale di Durazzo; ed Emanuele Martinelli, presidente Consorzio ASI di Bari.

L’attuazione della Legge di riforma delle Autorità portuali in Italia sta producendo effetti positivi nell’organizzazione dei porti – è stato detto da Patroni Griffi – con semplificazione burocratica, integrazione del sistema logistico, potenziamento delle infrastrutture. Benefici che sono apprezzati dai massimi rappresentanti del Paese delle Aquile intervenuti all’incontro; che si sono detti pronti a sottoporre al Governo albanese il modello italiano quale best practice da emulare.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*