Guida autonoma sperimentazione a Livorno per l’UE

Stefano Corsini

LIVORNO – Le infrastrutture digitali avanzate contano oggi quanto delle infrastrutture materiali anche per i porti. Con esempi, non solo nel Far East, di automazione spinta nella guida dei mezzi di lavoro. Che arriva anche ai rimorchiatori senza equipaggio, telecomandati da terra, nel porto di Rotterdam.

Adesso il porto di Livorno, che già aveva ospitato nel novembre del 2016 la prima sperimentazione europea sulla interoperabilità dei sistemi intelligenti di trasporto (gli ETSI Plugtest), è stato individuato dall’UE come punto di riferimento per provare i nuovi servizi di guida autonoma. Saremo infatti il secondo sito pilota in Europa dopo Tampere (Finlandia) a testare i risultati di Autopilot, uno dei cinque progetti dalla Commissione Europea per la realizzazione di siti sperimentali di larga scala.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*