Monaco: “focus” sull’Italia di Assoporti

Nella foto: La delegazione cinese di Shenzhen in visita al padiglione italiano.

MONACO – “Perché investire in Italia”, specialmente nelle strutture della logistica e dei porti marittimi. È stato il tema trattato mercoledì nello stand italiano di Transport Logistic 2019 per iniziativa di Assoporti. Hanno parlato in apertura il presidente Daniele Rossi e il presidente di Uir Matteo Gasparato, mentre l’affollata tavola rotonda ha visto la partecipazione di Marco Spinedi (Interporto Bologna), Francesco Maria di Majo (sistema Civitavecchia), Massimo Deiana (sistema Sardegna) e Lorenzo Cardo (Interporto di Orte). Significativa la partecipazione alla tavola rotonda, ma anche significative le tante visite di specialisti stranieri allo stand italiano, con una folte delegazione del mega-porto cinese di Shenzhen ricevuta dai vertici della portualità nazionale.

*

Nello stand di Assoporti a Transport Logistics di Monaco, l’AdSP insieme a LSPS srl, società degli spedizionieri, ha presentato le innovazioni nei processi portuali e doganali integrati e la logistica dei Porti di La Spezia e Marina di Carrara.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*