La Confetra da De Micheli sulle emergenze logistiche

Nella foto: L’incontro tra i vertici di Confetra e il ministro Paola De Micheli.

ROMA – Era molto atteso, dopo i dossier già inviati in precedenza, l’incontro che si è svolto martedì scorso tra i vertici di Confetra e il ministro delle infrastrutture e trasporti De Micheli. Un incontro nel quale il ministro ha dovuto prendere atto di quanto esposto a cominciare dall’emergenza infrastrutturale che – soprattutto in Liguria e Piemonte – sta rendendo ormai quasi impossibile operare servizi di trasporto merce – ha detto al ministro il presidente di Confetra – soprattutto su gomma, da e verso il principale sistema portuale del Paese. “Per non parlare dei trasporti eccezionali – ha detto ancora Nicolini – ormai completamente paralizzati anche nel Nord-Est, con grave danno anzitutto per l’industria italiana impossibilitata ormai a esportare intere tipologie di manufatti”. A queste difficoltà si aggiungono poi quelle di portata internazionale – dall’ostracismo austriaco rispetto ai transiti del Brennero agli atteggiamenti francesi rispetto a Colle Tenda e fino alla Brexit – che, per diverse ragioni, finiscono tuttavia per produrre il medesimo effetto di incertezza sui costi, sui contratti e sui servizi”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*