Se si muove anche l’interporto ICPL di MSC

CIVITAVECCHIA – Piatto ricco, mi ci ficco. Ovvero, il vecchio detto sembra particolarmente attuale per i traffici di ortofrutta tropicale, visto che alla recente fiera di Berlino c’erano in tanti, anche dai porti italiani. Con offerte, informazioni e qualche promessa assai articolata.
Da Civitavecchia però sarebbe arrivato qualcosa di più: ovvero l’interesse diretto del terminal interportuale ICPL (MSC) a diventare un significativo centro di importazione per l’area centro-Italia, con il supporto della stessa Port Authority. Tanto che a breve potrebbe essere proprio l’Authority a organizzare un importante convegno a Civitavecchia proprio sulle prospettive dei traffici destinati al terminal interportuale in questione.
Ne hanno parlato a lungo, a quanto ci risulta, lo stesso segretario generale dell’Authority Giuseppe Guacci e l’amministratore di MSC Franco Ronzi che hanno partecipato alla fiera di Berlino. Due personaggi estremamente concreti e operativi, che non parlano mai tanto per parlare.
C’è ovviamente riserbo sui dettagli, anche perché – come detto – sono molti i porti che si stanno muovendo nel settore, e con offerte tutt’altro che teoriche. Ma a presto dovrebbero arrivare le scelte. E se sono rose (o banane, o ananas, o manghi, etc.) fioriranno…
A.F.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*