Federagenti sui dragaggi a Pescara

MILANO – Federagenti, la Federazione nazionale degli agenti marittimi interviene sul porto di Pescara: “La questione del dragaggio del porto di Pescara sta assumendo contorni molto preoccupanti. Nonostante i 500mila euro stanziati dalla Giunta Regionale, non si riesce ad attivare l’appalto a distanza di 6 mesi dal finanziamento. Ci sono segnali molto concreti di un possibile  abbandono degli armatori che abitualmente scalano a Pescara, se ciò  dovesse concretizzarsi si determinerebbero grosse difficoltà economiche  per gli agenti e tutti gli operatori portuali locali. Federagenti si attiverà pertanto a supporto delle realtà locali affinchè le Autorità  coinvolte e cioè  l’Assessorato all’Ambiente della Regione Abruzzo,  l’Agenzia Regionale di Tutela Ambientale (ARTA) ed il Provveditorato Opere Marittime di Roma possano presto trovare un’intesa e procedere ad un’opera fondamentale per il porto e per l’economia locale.

Su questo concetto è intervenuto anche Bruno Santori, amministratore delegato dell’Agenzia Marittima Sanmar e vice presidente della Camera di Commercio di Pescara.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*