Da Grimaldi: luci ed ombre sulla riforma

ROMA – “La riforma della legge 84/94 ha senz’altro degli aspetti positivi – ha dichiarato il presidente dell’Autorità Portuale di Gioia Tauro Giovanni Grimaldi – che si possono evidenziare nelle funzioni più manageriali attribuite ai presidenti delle Autorità, nelle semplificazioni dei procedimenti per il rilascio delle concessioni e nell’approvazione del Piano regolatore portuale.

Importante è stato, inoltre, prevedere un Fondo per le infrastrutture portuali già approvao dal Governo. Rimane, comunque, un’ombra lo stralcio dell’articolo che prevedeva l’autononia finanziaria dei porti. Concorso con Assoporti quanto sottolinea che non tutta la portualità italiana ha le stesse esigenze e quindi la legge dovrebbe meglio precisare le varie specificità. Infine ritornando all’autonomia finanziaria vorrei evidenziare che il minor introito per lo Stato ipotizzato dall’articolo di legge stralciato sarà perso molto probabilmente in futuro quando i porti saranno meno competitivi per il loro mancato sviluppo.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*