Moby Lines in utile (2009) non va in Borsa

MILANO – Cambia il programma per la Borsa della compagnia di Vincenzo Onorato. Il consiglio di amministrazione di Moby S.p.A., leader nel trasporto passeggeri nell’area del Nord Tirreno e nel trasporto merci da e per la Sardegna, ha deliberato, d’intesa con UniCredit Corporate & Investment Banking (responsabile del collocamento, Global Coordinator e specialista) e Deutsche Bank AG (sponsor e co-global coordinator), il rinvio dell’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione e quotazione delle azioni della Società a causa delle condizioni di incertezza che caratterizzano attualmente i mercati finanziari.

“Abbiamo dovuto prendere atto, con rammarico, che le attuali condizioni dei mercati finanziari” – ha dichiarato Vincenzo Onorato, presidente Moby S.p.A. – “non consentono di portare a termine la quotazione di Moby entro l’estate. Resta, in ogni caso, vivo l’interesse della Società a riattivare il processo in tempi brevi non appena le condizioni di mercato lo permetteranno. L’obiettivo della quotazione rimane infatti una priorità strategica, al fine di condividere con gli investitori istituzionali e privati il progetto di ulteriore sviluppo societario”.

Il bilancio 2009 della compagnia si è chiuso con un utile di quasi 5 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*