Da Maersk maxi-ordine di 10 navi da 18 mila Teu

Saranno costruite da Daewoo con un’opzione per altre 20 unità – I problemi per i porti e l’attenzione per l’ambiente per consumi ridotti e tagli alle emissioni nocive

LONDRA – Se è un segnale che la crisi sta scivolando ormai alle spalle dello shipping, e che i giganti si preparano alle nuove performances del prossimo futuro, è un segnale davvero significativo: il maxi-ordine di ben dieci mega-full-containers da 18 mila Teu da parte di Maersk minaccia di rivoluzionare non solo il trasporto transoceanico, ma anche e specialmente gli attuali assetti della portualità. E specialmente di quella italiana, dove saranno ben pochi gli scali in grado di accogliere questi giganti. Nella tabella qui sopra (da Alphaliner) un grafico sulle cinque principali compagnie con la loro crescita (in migliaia di Teu, colonna a sinistra) dal gennaio 2010 al marzo 2011 (previsioni).

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*