Eolico sul mare, Pisa dice di no

AOSTA – Loro, gli amministratori della Seva Srl, sono rimasti di sale: hanno proposto un investimento di 342 milioni di euro per istallare al largo della costa pisana 38 aerogeneratori (eliche mosse dal vento) che darebbero energia totalmente pulita a 134 mila famiglie. E i sindaci di due paesetti costieri (Vecchiano e San Giuliano) più il sindaco di Pisa, si stanno mettendo di traverso perché l’impianto danneggerebbe il turismo nautico. Alla fine il più ragionevole di tutti si è dimostrato Ermete Realacci, responsabile toscano per il Pd delle “Green economy” e immarcescibile ambientalista. “L’eolico è una delle migliori alternative ai combustibili fossili – ha detto – e non bisogna essere contrari a priori, per quanto gli impianti debbano essere concordati con il territorio”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*