“Salva Italia” i sistemi e la concorrenza

ROMA – I principi sono tutti condivisibili: anzi, aprono alle speranze. Così l’articolo 46 del decreto “Salva Italia”, che inquadra i necessari “collegamenti infrastrutturali e la logistica portuale” ipotizza anche interventi diretti delle Autorità Portuali per costituire sistemi logistici con le istituzioni del territorio e i gestori delle ferrovie.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*