Sei milioni di containers nelle ipotesi sui porti NAPA

Il sistema del nord Adriatico strategico nello sviluppo del corridoio Baltico – La visione nel decreto “Salva Italia” del governo Monti

BRUXELLES – Continua il dibattito, di stretta attualità europea, sul corridoio Baltico. I porti sono punti privilegiati di intermediazione delle merci da e per l’Europa. Ed è ovvio, ma la sorpresa è che gli scali dell’Alto Adriatico avrebbero la possibilità, nei prossimi anni, di arrivare a intermediare almeno 6 milioni di container con una crescita del 348%. Lo sostiene lo studio presentato al Parlamento Europeo da MDS Transmodal (società inglese di consulenza leader europeo nei trasporti) in occasione della conferenza “Baltic Adriatic Corridor connecting Europe and beyond”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*