Al Propeller’s l’avventura della “Montecristo”

Lunedì sera saranno proiettate anche le immagini del sequestro e della liberazione della nave dalle forze speciali

I pirati ormai prigionieri.

LIVORNO – E’ stata una di quelle avventure che, come dire, si raccontano a veglia ai nipoti: sequestrati dai pirati in alto mare, rifugiati in una “cala” blindata della nave mentre i pirati cercano disperatamente di entrarvi, liberati da un blitz delle forze speciali inglesi: il tutto in meno di due giornate. Ce la racconteranno, questa avventura pressochè unica, il comandante della motonave “Montecristo” della Dalmare del gruppo D’Alesio, capitano Diego Scussat e i due membri livornesi dell’equipaggio, il terzo ufficiale Stefano Mariotti e l’allievo Luca Giglioni. Il tutto, alla presenza dell’intero vertice del gruppo D’Alesio, lunedì prossimo 23 gennaio alle 19,45 in una riunione speciale del Propeller’s Club di Livorno, nella sede dello Yacht Club sul porto mediceo.


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*