Una ferrovia alternativa a Suez e la rotta Artica contro Panama

Gli israeliani pensano a treni merci velocissimi tra il Mar Rosso e Haifa: e c’è chi parla di finanziamenti anche dalla Cina – Il “pericolo” del passaggio a Nord Ovest

HAIFA – La sfida è di quelle che ciclicamente si ripresentano: e come fu allora per quella del canale sotto la Manica, sembra destinata a navigare tra molti scetticismi e solo pochi (e interessati) entusiasmi. E’ la sfida lanciata da Israele in questi giorni per una ferrovia alternativa al canale di Suez, dedicata a treni-blocco pressoché continui che dovrebbero trasferire decine di migliaia di Teu’s tra i porti israeliani del Mediterraneo (Ashdod ed Haifa) e quelli del Mar Rosso, Eilat ed eventualmente Aqaba (Giordania). E viceversa.


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*