“Niet” dal Garante della Concorrenza ai prezzi minimi prefissati

Secondo il giudizio emesso, non rappresentano “strumento idoneo a garantire qualità e sicurezza” – Contestato anche il parere dell’Osservatorio

Giovanni Pitruzzella

ROMA – Il Garante della Concorrenza ha contestato con il seguente atto la scelta delle tariffe minime per l’autotrasporto merci varata dal ministero – Ecco il documento.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella sua adunanza del 14 febbraio 2012, ai sensi dell’articolo 21-bis della legge 10 ottobre 1990, n. 287, così come introdotto dal decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, intende esprimere il proprio parere relativamente al contenuto di alcune determinazioni adottate dall’Osservatorio sulle attività di autotrasporto (di seguito anche “Osservatorio”) e a un decreto dirigenziale adottato dalla Direzione Generale per il Trasporto Stradale e l’Intermodalità presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (“Ministero”).


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*