Yang Ming con le 8000 Teu da ottobre anche a Livorno

In un incontro alla Port Authority sono state date le garanzie sui fondali e sugli spazi di evoluzione necessari – Ma ad Haifa si ritiene che occorrano dragaggi più spinti

LIVORNO – Per il “summer program” il porto di Livorno non dovrà avere problemi con le navi di Yang Ming, che continueranno ad essere fino a tutto settembre le attuali unità da 5500 Teu. Ma da ottobre, quando entreranno in servizio sulla rotta del Tirreno le nuove 8000 Teu, la Darsena Toscana e specialmente il bacino di evoluzione tra il Marzocco e la calata Tripoli dovrà essere pronto con un fondale di almeno 11,50 metri e specialmente con la possibilità di far ruotare questi giganti da 335 metri di lunghezza e 42 metri di baglio massimo. Altrimenti la Darsena Toscana potrebbe richiare di rimaner tagliata fuori.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*