L’integrazione tra città e porto vecchio sogno che torna realtà

Presentate e discusse le formule adottate in altre città europee – L’importanza della partecipazione conoscitiva dei cittadini – L’aspetto culturale, storico e architettonico delle proposte

Nella foto (Laura Bolognesi): Fiorenzo Milani al tavolo dei relatori.

LIVORNO – Nel convegno recentemente organizzato dall’associazione IdeaLi e tenutosi presso la locale Camera di Commercio intitolato Livorno domani – Una città portuale europea, si è discusso – sotto vari profili – di cosa occorre alla nostra città per raggiungere un’integrazione ottimale con il suo porto.

Marco Tinti, presidente di IdeaLi e Federico Barbera, socio, hanno presentato il primo di una serie di incontri che l’associazione intende promuovere a favore della città per far diventare Livorno ed il suo porto un unico organismo. Federico Barbera ha anche fatto appello agli operatori perché formino una vera comunità portuale superando i personali interessi, sfruttando le molte risorse che abbiamo per tornare ad essere un porto vitale.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*