Dagli armatori: le richieste del cluster

Una serie di provvedimenti per ridurre i costi e facilitare l’accesso al mare dei traffici rotabili – Pilotaggi e servizi, l’esempio della concorrenza

ROMA – I firmatari del lungo documento che riportiamo qui sotto sono di tutto peso. In ordine alfabetico sono Caronte, CIN, Corsica Lines GNV/Snav, Grimaldi, Moby e TTTLine. In sostanza i protagonisti del cabotaggio italiano che si identifica nelle Autostrade del Mare. In tempi di riforme annunciate – ma al momento ancora in discussione – l’appello ha un significato preciso: far presto, prima dell’autunno.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*