Patto del lavoro firmato a Livorno

Alla base il rispetto delle regole sulle banchine

Un momento delle trattative al tavolo dell’Autorità Portuale.

LIVORNO – Sembra finalmente raggiunto un “patto per il lavoro” da tempo perseguito. L’intesa è stata sottoscritta dalle sigle sindacali e dai rappresentanti di Assimprese, Assoterminal e Confindustria, dopo diversi mesi di trattative e complessi lavori di modifica, integrazione e limatura del documento originario; quello che Cgil, Uil e Cisl avevano firmato e depositato a Palazzo Rosciano il 17 luglio scorso. Da allora sono stati fatti dei passi in avanti, fino ad arrivare, alla stesura e alla sottoscrizione di un testo nel quale si chiede che venga garantito il rispetto delle regole; che sia promossa la continuità produttiva e che sia salvaguardata l’occupazione in porto.
«Si tratta di un traguardo importante per fronteggiare il periodo di crisi che sta attraversando il Porto di Livorno», fanno sapere i sottoscriventi attraverso una nota congiunta.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*