Sempre più cetacei nel Tirreno gli avvistamenti dalle “navi gialle”

Cresce il numero delle balenottere, dei delfini e dei capodogli – Aumentano anche i ricercatori internazionali

SAVONA VADO – Il Mediterraneo sembra sempre più ricco di cetacei. È questo il dato più incoraggiante del quinto anno di lavoro sul progetto internazionale per il monitoraggio dei cetacei, con il coordinamento di ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) e la partecipazione di Fondazione CIMA (Centro Internazionale in Monitoraggio Ambientale), Accademia del Leviatano, Università di Pisa e Corsica Sardinia Ferries.
A bordo delle navi gialle, lungo le rotte Savona-Bastia, Nizza-Calvi, Livorno-Bastia e Livorno-Golfo Aranci, i ricercatori, a chiusura della stagione estiva, hanno registrato un trend in continua crescita dal 2008.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*